scheda del Raspberry 3 pi B+

La nuova versione arriva due anni dopo l’introduzione del suo predecessore, il modello B di Raspberry Pi 3.

Il computer Raspberry Pi esegue il sistema operativo Raspbian open source.

Il modello B + di Raspberry Pi 3 è un aggiornamento incrementale a una linea di predecessori che si sono radicati nei mercati dell’istruzione, degli hobbisti e dell’industria.

“La produzione iniziale era di sole 10.000 schede”, ha osservato Simon Ritter, vice direttore operativo di Azul Systems.

“Il Raspberry Pi, che ha venduto oltre 15 milioni di schede, è ora il terzo computer più venduto al mondo: solo PC e Mac Windows ne hanno venduti di più”, ha dichiarato Simon Ritter a LinuxInsider.

Hardware
Pi 3 Il modello B + offre miglioramenti sostanziali del sistema.

Il processore quad-core Broadcom Arm Cortex A53 a 64-bit 1.4-GHz a 64 bit sostituisce la CPU 1.2-GHz del modello B di Raspberry Pi 3.

Il boost Gigabit Ethernet (over USB) è quasi tre volte più veloce rispetto alla precedente velocità di 100 MB.

Il nuovo processore offre un migliore controllo del calore e della gestione dell’alimentazione, oltre alla piena compatibilità con i modelli precedenti, il tutto con lo stesso prezzo di US $ 35.

Altri miglioramenti:

Bluetooth 4.2 (un aggiornamento da 4.1) che supporta reti locali a 2,4 GHz e 5 GHz insieme a Bluetooth Low Energy;
WiFi dual-band;
Certificazione di conformità WiFi modulare.
Tutti i miglioramenti si adattano allo stesso ingombro dell’originale Pi 3, ha osservato Charles King, principale analista di Pund-IT.

Il nuovo hardware è fisicamente identico a Raspberry Pi 3 Model B e Raspberry Pi 2. È dotato di quattro porte USB 2.0, un header GPIO a 40 pin, una porta HDMI full-size, porte per display e telecamera, stereo a quattro poli uscite e porte video composite.

“La connettività migliorata dovrebbe ridurre i test di conformità wireless e rendere più semplice e meno costoso lo sviluppo di prodotti basati sulla nuova soluzione”, ha dichiarato King a LinuxInsider.

Mentre le versioni di Raspberry Pi diventano sempre più potenti e robuste, acquistano anche valore come opzioni di piattaforma commerciale, ha affermato.

Aumenta l’usabilità
Una delle cose che rende la nuova versione così promettente è il suo potenziamento del networking, secondo Aaron Saxton, direttore della formazione e dell’istruzione di UKFast, che offre progetti di Raspberry Pi Café alle scuole locali per supportare lo sviluppo delle capacità di programmazione.

“Il collegamento in rete dell’originale Pi l’ha fatto scendere per un po ‘di tempo: disporre di tale connettività per offrire maggiore larghezza di banda e networking è davvero importante”, ha dichiarato a LinuxInsider.

Essere parte del Pi Café consente a UKFast di creare dispositivi di rete educativi migliori, dallo storage alle applicazioni e ai lavori di sviluppo, ha detto Saxton. Permette anche agli utenti di costruire infrastrutture server all’interno di una rete interna.

L’ultima versione di Pi rimane accessibile ed è compatta, flessibile e robusta. Funziona su software open source, che lo rende accessibile a tutti.

“Le nuove funzionalità significano che possiamo fare molto di più con così poco”, ha detto Saxton. “La connettività è la più grande per noi, nel senso che possiamo davvero collegare i nostri studenti e ampliare i loro orizzonti digitali.”

Anche se il modello Pi 3 B + utilizza ancora il chip SoC Broadcom BCM2837, una nuova confezione e un layout della scheda migliorato consentono una dissipazione del calore molto più uniforme quando sotto carico, secondo Azul’s Ritter. Questo spiega la maggiore velocità del processore.

LINK CORRELATI:

Arriva il rivale di Raspberry PI 3: Asus Tinker Board